Castello di Lipnice, fortezza boema

di
Il castello di Lipnice nad Sázavou

L’ombra del castello cade imponente su Lipnice nad Sázavou. Dalla collina dove sorge il piccolo villaggio nel cuore della Vysocina, il profilo del maniero si alza nell’orizzonte della Repubblica Ceca per rubargli uno spicchio di cielo.

E’ lo stesso blu che, entrato nella mura e salito sulla Grande Torre, vedo estendersi nitido sino a quando l’occhio si fa piccolo e si chiude nel vento forte. Da quassù lo ascolto raccontarmi la storia di questo luogo.

Il castello di Lipnice venne edificato nel 1310 dalla famiglia boema dei Lichtenbergs. Nel XVI secolo fu ricostruito in stile tardo gotico per poi venir modificato secondo linee rinascimentali.

Dopo l’incendio del 1869, il maniero cadde in rovina e solo nei primi anni del Novecento venne parzialmente ristrutturato. Eppure, nonostante non sia stato ancora riportato all’antico splendore, ha un grande fascino.

Camminare nel suo ampio cortile al suono di giovani musicisti che nel periodo estivo si esibiscono entusiasti è rivivere un po’ l’atmosfera del tempo passato. Tempo che si è fermato nell’armeria dove riposano vecchi armi, una volta essenziali per la difesa e la sicurezza del luogo.

Nella hall del castello si può invece ammirare la collezione di piastrelle gotiche per le stufe che dimostrano l’alto livello culturale delle corti aristocratiche della zona nel periodo medievale.

Al secondo piano, il pavimento di assi scricchiola al passaggio dei visitatori che lo camminano per ammirare una vecchia carrozza impolverata e un modellino in scala del castello protetto da una teca.

Dopo essere uscito di nuovo nel cortile mi immergo nel cunicolo dei sotterranei per scoprire il pozzo medievale originario. Qui veniva attinta l’acqua, oggi “sporcata” dalle immancabili monetine gettate senza riguardo.

Emerso dalle profondità buie, i miei occhi si aprono nei colori pastello della cappella edificata nel XIV secolo, dove il 6 marzo del 1417 vennero ordinati i primi preti ussiti. E perciò Lipnice diventò importante nella storia della Boemia.

Anche questo luogo, come il resto del castello, ha subito modifiche durante gli anni: nato in stile gotico, venne ammodernato secondo dettami barocchi alla fine del XVII secolo. Le linee dei due stili si fondono, creando effetti unici.

Accompagnato dal suono melodico dei giovani musicisti, salgo vecchie scale in pietra ed entro nel palazzo cerimoniale di Trčka. Questa ala non è stata inserita nel progetto di rinnovamento del castello: infatti il cielo cade tra le sue mura.

I resti, sicuri da camminare, delimitano le antiche strutture che il tempo ha portato via con sé: l’entrata, le cucine sulla sinistra e una piccola hall per i banchetti sulla destra. Da qui si può salire sulla Grande Torre.

E distendere gli occhi nel cielo limpido della Vysocina sino all’orizzonte.

I commenti all'articolo "Castello di Lipnice, fortezza boema"

Scrivi il tuo commento tramite

Loading Facebook Comments ...
Loading Disqus Comments ...